Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

L’influencer. La strategia comunicativa di Zaia

Alba edizioni, 2019 – 202 pagine, Giulia Princivalli, ISBN 9788899414504

€15,00
15,00

Luca Zaia, presidente di una regione politicamente periferica come il Veneto, è riuscito a far sentire la sua voce e a imporre all'interno dell’agenda politica nazionale la “questione veneta”, grazie al suo peso nella Lega ma anche grazie all'enorme consenso che ha costruito nella sua regione, sia per la sua capacità di leadership che per le sue qualità comunicative. Nella comunicazione per l’autonomia del Veneto, in particolare, ha costruito una narrazione coinvolgendo tutto il popolo veneto e dipingendolo come onesto, lavoratore, virtuoso; gli ha poi contrapposto dei “nemici”, cioè Roma e il Sud Italia, inefficienti e corrotti, che opprimono il Veneto e lo spogliano di tutte le risorse. Siamo di fronte a un neopopulismo dallo stile garbato e di grande efficacia che sfrutta al massimo le potenzialità dei social media.

Leggi l'incipit

 

Il tema di questo libro è la strategia comunicativa adottata dal presidente della Regione del Veneto Luca Zaia nella campagna referendaria per l’autonomia della Regione. Nella ricerca mi sono soffermata soprattutto sull’analisi della comunicazione online attraverso i social network. 

Le motivazioni che mi hanno spinto ad approfondire questo tema sono diverse. Innanzitutto, negli ultimi decenni la comunicazione è diventata un aspetto centrale e costituente della politica; è un fenomeno che sta acquisendo un’importanza sempre crescente, alla luce delle trasformazioni che hanno investito la politica e la società, come la crisi della politica tradizionale e la perdita di consenso dei partiti, delle istituzioni e delle ideologie che hanno caratterizzato la politica del Novecento. L’importanza della comunicazione politica è stata poi favorita dallo sviluppo di altri fenomeni, quali la personalizzazione, la leaderizzazione, la spettacolarizzazione e la mediatizzazione della politica.

Più recentemente, la sfiducia nei confronti dei governi e delle altre istituzioni democratiche ha portato a un altro elemento essenziale della comunicazione politica contemporanea: la disintermediazione cioè una comunicazione diretta tra politici e cittadini, senza filtri e mediazioni da parte di attori terzi. La disintermediazione è stata a sua volta favorita dalla diffusione sempre più capillare di Internet e dei social media. Ho scelto, quindi, di approfondire le strategie comunicative di Luca Zaia perché più di altri ha compreso la centralità che riveste oggi la comunicazione politica e ne fa un asse portante della sua attività governativa.

Continua lo shopping! scopri altri prodotti della sezione storie nella storia o di Alba Edizioni