Settima arte

pubblicato in: Altro, Comunicato | 0

Si intitola “Settima artela nuova collana di Alba edizioni dedicata alle produzioni cinematografiche.

La collana, che presto si arricchirà di una seconda opera cui stanno lavorando nobili professionisti, si apre con il docu film “Terra di confine.

In Friuli il lato oscuro del Rinascimento” (40’, 2014) di Piergiorgio Grizzo. Protagonista del documentario è il Friuli del Quattrocento, l’epoca solare e drammatica durante la quale, mentre nel resto d’Italia fiorisce il Rinascimento, qui gli eventi si accaniscono senza misericordia. Siamo nel 1499, l’anno dell’ultima e più devastante invasione turchesca, una mattanza che segnerà per sempre il popolo friulano come una fobia infantile. “Terra di confine” racconta la vera storia di Teodoro e Francesco Del Borgo, due soldati di mestiere al soldo di Venezia, che riscatteranno una vita da venturieri con un’azione coraggiosa e disinteressata per salvare la povera gente dei paesi; il conte Jacopo di Porcia, umanista e uomo d’armi, che alterna la spada al pennino per difendere la sua gente e raccontare le vicende da lui stesso vissute; Nicolò Rudatis da Galleriano, il pievano con un passato da soldato di ventura che con il bottino delle guerre combattute in giro per l’Italia si è comprato la parrocchia, i voti e il perdono dell’Altissimo; Bartolomeo Liviano d’Alviano, generale della Serenissima e ingegnere militare, che si occupò a più riprese delle fortificazioni antiturchesche in più località del Friuli.

VEDI SCHEDA

 Il documentario “Terra di confine” , che si avvale della collaborazione dell’associazione culturale Lucescrittura, il montaggio di Maurizio Caldana, la colonna sonora di No Gray & The Sound e la partecipazione dell’attrice professionista Erica Alberti,  è distribuito nelle librerie di tutta Italia. 

terradiconnfine