Un anno di crescita

pubblicato in: Altro, Comunicato | 0

Un primo premio, un secondo, un terzo e due marchi di qualità hanno contrassegnato il 2015 di Alba edizioni. È stato un anno particolarmente importante e intenso che ha permesso prima di tutto di rafforzare la struttura della casa editrice anche tramite una nuova rete di collaborazioni tra le quali spiccano l’associazione culturale Speranza, l’associazione Giovani per Oderzo, le parrocchie del Duomo di Oderzo e di Meduna di Livenza, l’associazione culturale Terra Mater.

Il primo premio è quello assegnato dalla giuria giovani di Microeditoria, il festival nazionale della piccola e media editoria di Chiari (Brescia) a “Nel Nordest la mafia non esiste”, romanzo di Giulio Serra che affronta la piaga delle infiltrazioni mafiose nel sistema degli appalti pubblici ed è ambientato nella insospettabile città di Pordenone. Il secondo e il terzo premio sono andati a “Tutti in classe!”, romanzo di Fabio Muccin, ispirato alla sua carriera di insegnante di scuola media, assegnato rispettivamente al concorso letterario nazionale “Città di San Giorgio a Cremano” e dal Premio internazionale Città di Recco. I due marchi di qualità, infine, sono stati riconosciuti da Microeditoria a “Nel Nordest la mafia non esiste” e “Gino Bartali. 100 anni di leggenda” di Giacinto Bevilacqua.

Nel 2015 Alba edizioni ha pubblicato otto libri: “I 50 anni della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia” di Otello Bosari (già ristampato), “Terra di confine. In Friuli il lato oscuro del Rinascimento” di Piergiorgio Grizzo (con dvd allegato), “Vite al bivio. Quindici fili di esistenza” di Ezio Pederiva, “La Guarigione” di Antonio Martini (già ristampato), “I luoghi di Sebastiano” di Maria Luisa Daniele e Massimo Toffanin, “La Palestina che ho visto” di Lorena Fornasir e Gian Andrea Franchi, “Pasolini ti ricordo ancora” di Giacinto Bevilacqua e “C’eri anche tu? 50° del Centro turistico giovanile Gruppo Kennedy”. La casa editrice ha debuttato nel campo delle arti e della multimedialità producendo il documentario “Terra di confine. In Friuli il lato oscuro del Rinascimento” e sostenendo direttamente l’album musicale “La compagnia dei solitari” di Pablo Perissinotto.

Alba edizioni ha partecipato a cinque festival nazionali: il 2-3 maggio a LetteLariamente a Bellano (Lecco), il 12-13 settembre a Trevigliolibri a Treviglio (Bergamo), il 16-20 settembre a Pordenonelegge.it a Pordenone, il 3-4 ottobre a Libri in Cantina a Susegana (Treviso) e il 7-8 novembre a Microeditoria a Chiari (Brescia) oltre alla prima edizione di Librinsieme a Martignacco (Udine) coordinata da Fondazione Pordenonelegge.

Grazie2015Dall’impegno all’interno del coordinamento dei piccoli editori del Veneto è nato il Mercatino degli editori di Portobuffolè (Treviso), appuntamento fisso della seconda domenica del mese che si ripete dallo scorso settembre.

La distribuzione è stata ottimizzata a livello nazionale, presso la grande distribuzione, online e negli store Feltrinelli e Mondadori di tutt’Italia.

Nel corso dell’anno sono state effettuate 67 presentazioni di libri con la novità delle rassegne di Oderzo e di Meduna di Livenza in provincia di Treviso. A novembre, in collaborazione con l’associazione Lucescrittura e con il sostegno del Comune e la Provincia di Pordenone, al ridotto del Teatro Verdi di Pordenone è stato organizzato il convegno “Bartolomeo Liviano e il Pordenone. 1515-2015” per il 500° della morte di Bartolomeo Liviano d’Alviano, signore di Pordenone.

È stato ripetuto l’omaggio alla memoria di Vito Favero, grande ciclista e persona saggia, con la seconda edizione del Premio Speranza assegnato a Leonardo Basso in collaborazione con la Federciclismo di Treviso.

A Jesolo (Venezia), nell’ambito del Giro d’Italia, è stata allestita la mostra storica “Il ciclismo che parla veneto” assieme a Renato Bulfon.

E per il 2016? Suggestioni, riflessioni e tante letture. Continuateci a seguire su su questo nostro spazio web.