I 50 anni della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

La storia dell’ente Regione Friuli Venezia Giulia esaminata nel contesto politico nazionale e nell’insieme della Comunità Europea. La difficile condizione dell’autonomia confrontata con le problematiche attuali.

50 anni di luci e di ombre visti da un ex consigliere regionale.

Una rilettura critica della storia della Regione Friuli Venezia Giulia alla luce della politica nazionale e nel contesto dell’Unione Europea, é l’intento perseguito dallo storico Otello Bosari con il suo libro “I 50 anni della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia”.

Il volume, terzo della collana Storie nella storia, ripercorre i fatti salienti che hanno caratterizzato i primi cinque decenni dell’ente attraverso l’analisi dei fatti politici e sociali succedutisi nello scenario italiano ed europeo. “Un abbattimento probabile sta per capitare addosso alle Regioni, speciali e ordinarie: la polemica del presidente del Consiglio contro le autonomie, contestuale a un dibattito sulle modifiche del Titolo V della Costituzione, rappresenta la consistente ipotesi di un nuovo accentramento statale, con motivazione aggiornata e, quindi, da prendere molto sul serio – scrive Bosari nella prefazione -. Per qualche verso questa può apparire una polemica contingente ma nel nostro Paese le catastrofi e le polemiche tra centro e periferia ritornano a scadenza più o meno rilevante e non possono essere espulse da un testo che vuole parlare di storia di un cinquantennio di esperienza regionale”.

  • OTELLO BOSARI - I 50 anni della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia
  • Alba Edizioni - 2015
  • 14€ - 260 pagine
  • ISBN 9788890879661