Fasìn di bessôi?

Il primo slogan, che è caduto sul campo dopo il terremoto del Friuli del 1976, è stato quello del di bessôi (da soli) tuttavia le imprese friulane da sole non sarebbero state in grado di realizzare la ricostruzione in tempi ragionevolmente accettabili.

Il dato più banale, ma anche più certo, è che la Regione Friuli Venezia Giulia dopo il terremoto ha ricevuto un contributo finanziario pari al doppio del danno subito dai sismi con un flusso regolare di accreditamenti a suo favore.

Questo semplice dato materiale costituisce la base di una ricostruzione voluta, pensata e relativamente programmata. Nel complesso andata decorosamente a buon fine.

Dopo i sismi una regione di confine riuscì a risolvere un problema immane come la rinascita dopo una catastrofe grazie alle energie umane, tecniche, creative, intellettuali delle quali disponeva, utilizzando al meglio le risorse ricevute come sostegno necessario e aiuto solidale.

  • OTELLO BOSARI - Fasìn di bessôi?
  • Alba edizioni, 2016 - 140 pagine, 10€
  • ISBN 9788899414115